Chi di voi ha mai sentito parlare del Myanmar ?

Ogni volta che ne parliamo quasi nessuno ha mai sentito questo nome eppure la sua superficie è più del doppio di quella italiana. Del resto, per essere sinceri, anche noi prima di occuparcene non ne sapevamo niente. La colpa però non è solo nostra...

E' un paese che come tanti altri paesi del terzo mondo è quasi sempre dimenticato dai mass media e lasciato alla sua disperazione, alla sua povertà e alla sua ferrea dittatura militare, quasi che, a causa della sua scarsa importanza strategica geopolitica, non meriti il nostro interesse e la nostra indignazione. Noi cerchiamo solo di dare un piccolo contributo di informazione per stimolare un po' la curiosità e l'interesse per questi uomini e donne evidentemente considerati "di serie B".

Il Myanmar è un paese del sud est asiatico che si affaccia sul golfo del Bengala e confina con la Tailandia, il Laos, la Cina ed il Bangladesh. E' noto comunemente con il nome di Birmania, nome cambiato nel 1989 dalla giunta militare al governo. I suoi abitanti sono circa 45 milioni ma sono suddivisi in diversi gruppi di etnia diversa tra cui la Birmana è quella più numerosa; altre minoranze non trascurabili sono la Karen, la Shan e la Karenni. Ed è probabilmente proprio la difficile convivenza di queste diversi popoli e la difficile costruzione di uno stato rispettoso delle diverse culture che ha portato alla debolezza di fondo di questo giovane stato e ha permesso l'insediamento di una dittatura militare.